Interpretare i “segnali”

Interpretare i “segnali”

I “messaggi del corpo” (tell) sono sopravvalutati – ho sentito qualcuno dire questo ad una festa alla quale mi sono recato sabato sera.
Mi ha fatto pensare, tali “segnali” sono veramente sopravvalutati? Forse no.

Anche se i “messaggi corporei” sono spesso associati al poker e alle sue varianti, possono essere usati anche nel blackjack. Ovviamente solo se state giocando ad un tavolo vero, in un vero casinò.

I dealer del blackjack , in realtà, posso lasciar trapelare alcune informazioni. Ecco qualche informazione sui “messaggi” che possono essere lanciati da un dealer.

La definizione di base di “messaggio” (tell) è: un gesto o un’espressione facciale che una persona (in questo caso, il dealer del blackjack ) fa inconsciamente.

Questi gesti o espressioni possono essere interpretati per ottenere informazioni preziose che vi potranno aiutare nel fare il vostro gioco al blackjack . I dealer del blackjack sono esseri umani e possono lanciare segnali come tutti gli altri.

Il “tell” più comune di un dealer di blackjack è quello che fornisce informazioni sulla sua carta coperta (hole). Se un dealer ha una carta “stiff” – una carta che può essere 2, 3, 4, 5, o 6 – potrebbe guardare la carta più spesso del solito. Questo perché vuole essere sicuro che non sia un Asso. Le carte stiff possono essere facilmente confuse con un Asso, in particolare i 4. D’altro canto, se il dealer ha una figura, probabilmente la guarderà solo per un attimo.

Ricordatevi che questa non è una regola fissa per i “tell” del dealer. In realtà, dealer diversi forniranno “messaggi” differenti. Quello che dovrete fare sarà osservare attentamente il dealer e cercare di capire quali sono i suoi “messaggi”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *